Fondazione trasparente

/ Home » Fondazione trasparente

La Fondazione Roma Tre Teatro Palladium, in qualità di ente di diritto privato controllato dall’Università degli Studi Roma Tre, è destinataria degli obblighi di pubblicazione e trasparenza previsti nel D.lgs. n. 33/2013 e ss.mm.

La sezione “Fondazione trasparente” è organizzata sulla base dell’allegato 1) al D.lgs. n. 14 marzo 2013 n. 33 “Riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni”.

Piano triennale per la prevenzione della corruzione e della trasparenza

PTPC 2021 – 2023

Relazione annuale del RPCT


Atti generali

Riferimenti normativi su organizzazione e attività

Legge 23 novembre 2000 n. 388 art.59 comma 3

D.P.R. 24 maggio 2001 n. 254

Atti amministrativi generali

Atto costitutivo e Statuto

Regolamento

Convenzione Roma Tre-Fondazione Teatro Palladium

Regolamento selezione incarichi collaborazione e consulenza

Documenti di programmazione strategico-gestionale

Titolari di incarichi di consulenza e collaborazione 2017

Titolari di incarichi di consulenza e collaborazione 2018

Titolari di incarichi di consulenza e collaborazione 2019

Titolari di incarichi di consulenza e collaborazione 2020

Titolari di incarichi di consulenza e collaborazione 2021

Curriculum vitae dei collaboratori

  • Stefano Boni

Curriculum vitae

  • Roberta Incerti

Curriculum vitae

  • Sara Nisticò

Curriculum vitae

  • Matteo Santandrea 

Curriculum vitae

Contratto di collaborazione

  • Giovanni Vacca

Curriculum vitae

Contratto di collaborazione  pagina 1,  pagina2

  • Federico Castelli

Curriculum vitae

  • Vincenzo Caporaletti 

Curriculum vitae

  • Elisa Carta Carosi

Curriculum vitae

Contratto di collaborazione pagina 1 pagina 2

  • Alessandra De Luca 

Curriculum vitae

  • Andrea Rabbito

Contratto di collaborazione

  • Francesco Ciccone 

Contratto di collaborazione

Avviso di selezione di una borsa di studio 2021

 

Avviso di selezione per il conferimento di una borsa di studio bimestrale post-laurea nell’ambito del Progetto per la costituzione di una rete della musica universitaria

Bando

Domanda di partecipazione

 

 

Manifestazione di interesse per l’affido dei servizi tecnici

Manifestazione d’interesse per l’affidamento dei servizi tecnici e di assistenza per eventi artistici presso il teatro Palladium dal mese di ottobre 2020 al mese di luglio 2021

avviso_indagine_mercato_palladium20-21 

CapitolatoSpecialeAssistenza  

moduloa.docx


Avviso di selezione co.co.co. 02/2020

Avviso di selezione, per titoli e colloquio, per il conferimento di N. 1 incarico di collaborazione stagionale per le attività di supporto agli aspetti organizzativi della stagione teatrale 2020-2021

Fondazione Roma Tre Teatro Palladium Avviso di selezione 2020

Fondazione Roma Tre Teatro Palladium Domanda partecipazione 2020

 

 


Esito della procedura per l’affidamento dei servizi tecnici e di assistenza per gli eventi artistici dal mese di ottobre 2019 al mese di luglio 2020

 

Esito procedura


Manifestazione d’interesse per l’affidamento dei servizi tecnici e di assistenza per eventi artistici presso il teatro Palladium dal mese di ottobre 2019 al mese di luglio 2020

In pubblicazione sull’Albo Pretorio dell’Università degli Studi Roma Tre dal 30-07-2019 al 03-09-2019

Avviso indagine di mercato

Capitolato Speciale

Modulo A Istanza di candidatura


Avviso di selezione co.co.co. 02/2019

Avviso di selezione, per titoli e colloquio, per il conferimento di N. 1 incarico di collaborazione stagionale per le attività di supporto agli aspetti organizzativi della stagione teatrale 2019-2020

Fondazione Roma Tre Teatro Palladium Avviso di selezione 2019

Fondazione_Roma_Tre Teatro_Palladium Domanda di_partecipazione 2019


Avviso di selezione co.co.co. 01/2019

Avviso di selezione, mediante titoli e colloquio, per il conferimento di N.1 incarico di collaborazione semestrale per le attività di supporto amministrativo e organizzativo al progetto “Sound for silents”, nell’ambito delle iniziative promosse dal bando “Cinema per la scuola – buone pratiche, rassegne e festival” (MIUR -MIBACT).

Fondazione Roma Tre Teatro Palladium Avviso di selezione 2019

Fondazione Roma Tre Teatro Palladium Domanda di partecipazione 2019


Avviso di selezione co.co.co. 01/2018

Avviso di selezione per il conferimento di n. 1 incarico di collaborazione stagionale per le attività di supporto agli aspetti organizzativi della stagione teatrale 2018-2019.

Fondazione Roma Tre Teatro palladium_Avviso di selezione

Fondazione_Roma_Tre_Teatro_Palladium Domanda_partecipazione


Avviso di selezione co.co.co. n.2/2018

 

Avviso di selezione per il conferimento di n.1 incarico di collaborazione stagionale per le attività di supporto agli aspetti organizzativi della stagione teatrale 2018-2019.

 

Fondazione_Palladium – Avviso di rettifica

Fondazione_Palladium – Avviso selezione_collaborazione

 

Fondazione_Palladium – Avviso selezione_collaborazione

Fondazione_Palladium – Avviso selezione_collaborazione – Domanda


Manifestazione d’Interesse

In pubblicazione dal 17-07-2018 al 27-07-2018

Fondazione Roma Tre Teatro Palladium -AVVISO DI INDAGINE DI MERCATO FINALIZZATA ALL’INDIVIDUAZIONE DI SOGGETTI DA INVITARE ALLA PROCEDURA NEGOZIATA PER L’AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SUPPORTO PER LA REALIZZAZIONE DEGLI EVENTI ARTISTICI E DI ASSISTENZA TECNICO-AMMINISTRATIVA PER LA GESTIONE DELLA BIGLIETTERIA, DELL’ACCOGLIENZA E DELLA PROMOZIONE E DEL MARKETING PRESSO IL TEATRO PALLADIUM, DAL MESE DI SETTEMBRE 2018 AL MESE DI LUGLIO 2019

 

Fondazione Teatro Palladium Avviso Indagine di mercato Supporto Spettacoli.pdf

Fondazione Teatro Palladium-Specifiche Tecniche.pdf

Palladium 18-19 Elenco Eventi.pdf


Modulo A Palladium Produzione.pdf

Manifestazione d’interesse

In pubblicazione dal 31-07-2018 al 04-09-2018

Fondazione Roma Tre Teatro Palladium – Avviso di indagine di mercato finalizzata all’individuazione di soggetti da invitare alla procedura negoziata per i Servizi tecnici e di assistenza per gli eventi artistici presso il teatro Palladium.

Avviso_di_indagine

Capitolato_Speciale

ModuloA-Istanza_di_candidatura

Fondazione Roma Tre Teatro Palladium non rientra nel campo di applicazione della predetta normativa

La Fondazione Roma Tre Teatro Palladium non controlla o finanzia alcun ente.

  • Provvedimenti del Consiglio di Amministrazione

Non applicabile

Informazioni sulle singole procedure di acquisto

Procedure d’acquisto 2018-2019

Procedure d’acquisto 2019-2020  

Procedure d’acquisto 2020-2021

Procedura per l’affidamento del servizio di biglietteria 2020-2021

Procedura per l’affidamento del servizio pulizia 2020-2021

Procedura per l’affidamento del servizio tecnico e di assistenza 2020-2021

Procedura per l’affidamento del servizio di Ufficio stampa 2020-2021

Lavori servizi e forniture 2020

Fondazione Roma Tre Teatro Palladium non eroga sovvenzioni, contributi, sussidi e vantaggi economici oggetto della presente pubblicazione

Fondazione Roma Tre Teatro Palladium non eroga servizi al pubblico

  • Dati sui pagamenti
  • Indicatore di tempestività dei pagamenti
  • Ammontare complessivo dei debiti
  • IBAN e pagamenti informatici

Non applicabile.

Non applicabile.

  • Accesso civico Accesso civico sempliceLe richieste di accesso civico semplice riguardano l’accesso a dati, documenti e informazioni soggetti a pubblicazione obbligatoria.Il diritto è esercitabile da chiunque a prescindere da particolari requisiti di qualificazione. Consente a qualunque soggetto interessato di chiedere la pubblicazione di informazioni, documenti e dati sul sito istituzionale di Fondazione Roma Tre Teatro Palladium nel caso in cui sia stata omessa.La richiesta di accesso civico deve essere presentata via mail (fondazione.palladium@uniroma3.it– tel. 06 57332763) al Responsabile della prevenzione della corruzione e trasparenza, dott. Simeone Cimmino (tel.0657332881) con l’indicazione dei dati, documenti o informazioni oggetto di pubblicazione obbligatoria che non siano stati pubblicati.Il Responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza pubblica il documento, l’informazione o il dato richiesto entro trenta giorni e comunica al richiedente l’avvenuta pubblicazione, indicando il relativo collegamento ipertestuale.Accesso civico generalizzatoLe richieste di accesso civico generalizzato riguardano:
    • l’accesso a dati, documenti e informazioni ulteriori a quelli già pubblicati
    • l’accesso a dati e documenti relativi alle attività di pubblico interesse, ulteriori rispetto a quelli oggetto di obbligo di pubblicazione (non applicabile alla Fondazione Roma Tre Teatro Palladium in quanto non svolge attività di pubblico interesse)

    Le richieste di accesso civico generalizzato possono essere presentate via mail al Responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza dott. Simeone Cimmino (partecipazioni@uniroma3.it – tel.0657332881) con l’indicazione precisa dei dati di cui si richiede l’accesso non pubblicati ovvero dei dati ulteriori a quelli pubblicati a cui si richiede di accedere.

    È necessario precisare in modo dettagliato e chiaro le tipologie di dati e informazioni richieste ovvero, in caso di atti e documenti, la tipologia degli atti, gli estremi e date di riferimento e quanto altro utile per individuare quanto viene richiesto.

    Nei casi di ritardo o mancata risposta, il richiedente può ricorrere, inviando una mail, al titolare del potere sostitutivo, che verificata la sussistenza dell’obbligo, provvede, entro trenta giorni, alla pubblicazione o alla trasmissione al richiedente del documento, dell’informazione o del dato richiesto e lo trasmette al richiedente, ovvero comunica la medesimo l’avvenuta pubblicazione, indicando il collegamento ipertestuale.

    Il titolare del potere sostitutivo è il Presidente pro tempore della Fondazione, prof. Luca Aversano (e-mail: presidenza.fondazione@teatropalladium.it).

    Registro degli accessi

    Elenco delle richieste di accesso

    Non sono pervenute richieste di accesso civico semplice e generalizzato.

  • Prevenzione della corruzione Fondazione Teatro Palladium 2019 2021Scheda Relazione del RPCT anno 2019Decreto di nomina RPCT Fondazione Teatro Palladium
  • Whistleblowing Art. 54-bis del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165 Testo unico sul pubblico impiegoTutela del dipendente pubblico che segnala illeciti1. Il pubblico dipendente che, nell’interesse dell’integrità della pubblica amministrazione, segnala al responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza di cui all’articolo 1, comma 7, della legge 6 novembre 2012, n. 190, ovvero all’Autorità nazionale anticorruzione (ANAC), o denuncia all’autorità giudiziaria ordinaria o a quella contabile, condotte illecite di cui è venuto a conoscenza in ragione del proprio rapporto di lavoro non può essere sanzionato, demansionato, licenziato, trasferito, o sottoposto ad altra misura organizzativa avente effetti negativi, diretti o indiretti, sulle condizioni di lavoro determinata dalla segnalazione. L’adozione di misure ritenute ritorsive, di cui al primo periodo, nei confronti del segnalante è comunicata in ogni caso all’ANAC dall’interessato o dalle organizzazioni sindacali maggiormente rappresentative nell’amministrazione nella quale le stesse sono state poste in essere. L’ANAC informa il Dipartimento della funzione pubblica della Presidenza del Consiglio dei ministri o gli altri organismi di garanzia o di disciplina per le attività e gli eventuali provvedimenti di competenza.2. Ai fini del presente articolo, per dipendente pubblico si intende il dipendente delle amministrazioni pubbliche di cui all’articolo 1, comma 2, ivi compreso il dipendente di cui all’articolo 3, il dipendente di un ente pubblico economico ovvero il dipendente di un ente di diritto privato sottoposto a controllo pubblico ai sensi dell’articolo 2359 del codice civile. La disciplina di cui al presente articolo si applica anche ai lavoratori e ai collaboratori delle imprese fornitrici di beni o servizi e che realizzano opere in favore dell’amministrazione pubblica.3. L’identità del segnalante non può essere rivelata. Nell’ambito del procedimento penale, l’identità del segnalante è coperta dal segreto nei modi e nei limiti previsti dall’articolo 329 del codice di procedura penale. Nell’ambito del procedimento dinanzi alla Corte dei conti, l’identità del segnalante non può essere rivelata fino alla chiusura della fase istruttoria. Nell’ambito del procedimento disciplinare l’identità del segnalante non può essere rivelata, ove la contestazione dell’addebito disciplinare sia fondata su accertamenti distinti e ulteriori rispetto alla segnalazione, anche se conseguenti alla stessa. Qualora la contestazione sia fondata, in tutto o in parte, sulla segnalazione e la conoscenza dell’identità del segnalante sia indispensabile per la difesa dell’incolpato, la segnalazione sarà utilizzabile ai fini del procedimento disciplinare solo in presenza di consenso del segnalante alla rivelazione della sua identità.4. La segnalazione è sottratta all’accesso previsto dagli articoli 22 e seguenti della legge 7 agosto 1990, n. 241, e successive modificazioni.5. L’ANAC, sentito il Garante per la protezione dei dati personali, adotta apposite linee guida relative alle procedure per la presentazione e la gestione delle segnalazioni. Le linee guida prevedono l’utilizzo di modalità anche informatiche e promuovono il ricorso a strumenti di crittografia per garantire la riservatezza dell’identità del segnalante e per il contenuto delle segnalazioni e della relativa documentazione.6. Qualora venga accertata, nell’ambito dell’istruttoria condotta dall’ANAC, l’adozione di misure discriminatorie da parte di una delle amministrazioni pubbliche o di uno degli enti di cui al comma 2, fermi restando gli altri profili di responsabilità, l’ANAC applica al responsabile che ha adottato tale misura una sanzione amministrativa pecuniaria da 5.000 a 30.000 euro. Qualora venga accertata l’assenza di procedure per l’inoltro e la gestione delle segnalazioni ovvero l’adozione di procedure non conformi a quelle di cui al comma 5, l’ANAC applica al responsabile la sanzione amministrativa pecuniaria da 10.000 a 50.000 euro. Qualora venga accertato il mancato svolgimento da parte del responsabile di attività di verifica e analisi delle segnalazioni ricevute, si applica al responsabile la sanzione amministrativa pecuniaria da 10.000 a 50.000 euro. L’ANAC determina l’entità della sanzione tenuto conto delle dimensioni dell’amministrazione o dell’ente cui si riferisce la segnalazione.7. È a carico dell’amministrazione pubblica o dell’ente di cui al comma 2 dimostrare che le misure discriminatorie o ritorsive, adottate nei confronti del segnalante, sono motivate da ragioni estranee alla segnalazione stessa. Gli atti discriminatori o ritorsivi adottati dall’amministrazione o dall’ente sono nulli.8. Il segnalante che sia licenziato a motivo della segnalazione è reintegrato nel posto di lavoro ai sensi dell’articolo 2 del decreto legislativo 4 marzo 2015, n. 23.9. Le tutele di cui al presente articolo non sono garantite nei casi in cui sia accertata, anche con sentenza di primo grado, la responsabilità penale del segnalante per i reati di calunnia o diffamazione o comunque per reati commessi con la denuncia di cui al comma 1 ovvero la sua responsabilità civile, per lo stesso titolo, nei casi di dolo o colpa grave.Per la segnalazione di condotte illecite da parte dei dipendenti, è disponibile la piattaforma GlobaLeaks dell’Università degli Studi Roma TrePer segnalare clicca qui
  • Dati ulteriori Decreto di nomina RPCT Fondazione Teatro Palladium
  • Legge 4 agosto 2017, n. 124 Legge annuale per il mercato e la concorrenza
    Anno 2018
    Anno 2019
    Anno 2020
    Anno 2021