TEATRO PALLADIUM – Infiniti mondi

…non è un sol mondo,
una sola terra,
un solo sole…

Giordano Bruno

A valle di un’esperienza traumatica, in particolare per gli artisti e per il loro pubblico, il teatro come luogo di spettacolo, di cultura e di formazione ha oggi più che mai il compito di fare i conti con le molteplici manifestazioni del reale e degli immaginari, in un contesto che si trasforma più rapidamente di quanto tutti noi potessimo prevedere, generando il senso di qualcosa che sta per avvenire.

La stagione del Teatro Palladium proietta questa pluralità e questa condizione di attesa nel dialogo senza confini tra le diverse discipline artistiche. Infinite sono, infatti, le visioni che il teatro costruisce e propone al nostro sguardo, al nostro sentire, al nostro spirito.

L’ultimo orizzonte del sipario si alza così ancora una volta, offrendo ai nostri occhi l’occasione di scoprire, sognare, condividere nuovi mondi e nuove idee, per affrontare il presente e prepararci al futuro.

TEATRO PALLADIUM – Orbita

Orbita traccia una mappatura della scena contemporanea nazionale e internazionale disegnando una stagione danza articolata tra due palcoscenici: il Teatro Palladium e il Teatro Biblioteca Quarticciolo
Caricamento Eventi

La medium

Piazza Bartolomeo Romano
2 Ottobre 2021 h. 20:30 - 22:00
Gratuito
  • Questo evento è passato.

Tragedia in due atti (1947)
Parole e musica di Giancarlo Menotti (1911-2007)

Personaggi e interpreti
Monica, soprano Eleonora Bellocci
Toby, mimo Andrea Sorrentino
Signora Flora (Baba), contralto Manuela Custer
Signora Gobineau, soprano Sabrina Cortese
Signor Gobineau, baritono Stefano Marchisio
Signora Nolan, mezzosoprano Angela Schisano

Ensemble Novecento – Accademia Nazionale di Santa Cecilia
Giovanni Di Stefano, direttore
Cesare Scarton, regia
Michele Della Cioppa, scene
Anna Biagiotti, costumi
Andrea Tocchio, luci
Silvia Alù, assistente alla regia

In coproduzione con il Teatro dell’Opera Giocosa di Savona e l’Ente Luglio Musicale
Trapanese.
In collaborazione con l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, la Fondazione Roma Tre
Teatro Palladium, l’Accademia Filarmonica Romana e il Teatro dell’Opera di Roma

Il Reate Festival prosegue quest’anno la sua missione di valorizzazione del teatro musicale
del Novecento con la programmazione di una delle partiture più significative, La medium su
parole e musica di Giancarlo Menotti, commissionata dalla Columbia University e
rappresentata la prima volta a New York nel 1946. Questo titolo si caratterizzata per una
drammaturgia di taglio cinematografico (non a caso lo stesso Menotti ne curò nel 1951 una
versione cinematografica), la cui forte presa emozionale è sottolineata da una felice vena
melodica e da un’abile strumentazione affidata a un’orchestra di dimensioni cameristiche.
L’opera ha conosciuto una fortuna notevole anche in Italia, dato che l’autore ne ha curato,
accanto all’originale inglese, una versione italiana. Il progetto del Reate Festival nasce come
coproduzione con il Teatro dell’Opera Giacosa di Savona e l’Ente Luglio Musicale Trapanese,
e in collaborazione con l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, la Fondazione Roma Tre
Teatro Palladium, l’Accademia Filarmonica Romana e il Teatro dell’Opera di Roma.

Details

Date: 2 Ottobre 2021
Time: 20:30 - 22:00
Cost: Gratuito
Evento CategoryTeatro

Luogo

Venue Name: Teatro Palladium
Address: Piazza Bartolomeo Romano
Roma, Lazio 00154 Italia
Phone: +39 06 57332772