TEATRO PALLADIUM – Infiniti mondi

…non è un sol mondo,
una sola terra,
un solo sole…

Giordano Bruno

A valle di un’esperienza traumatica, in particolare per gli artisti e per il loro pubblico, il teatro come luogo di spettacolo, di cultura e di formazione ha oggi più che mai il compito di fare i conti con le molteplici manifestazioni del reale e degli immaginari, in un contesto che si trasforma più rapidamente di quanto tutti noi potessimo prevedere, generando il senso di qualcosa che sta per avvenire.

La stagione del Teatro Palladium proietta questa pluralità e questa condizione di attesa nel dialogo senza confini tra le diverse discipline artistiche. Infinite sono, infatti, le visioni che il teatro costruisce e propone al nostro sguardo, al nostro sentire, al nostro spirito.

L’ultimo orizzonte del sipario si alza così ancora una volta, offrendo ai nostri occhi l’occasione di scoprire, sognare, condividere nuovi mondi e nuove idee, per affrontare il presente e prepararci al futuro.

TEATRO PALLADIUM – Orbita

Orbita traccia una mappatura della scena contemporanea nazionale e internazionale disegnando una stagione danza articolata tra due palcoscenici: il Teatro Palladium e il Teatro Biblioteca Quarticciolo
Caricamento Eventi

FLUIDOFIUME

Piazza Bartolomeo Romano
16 Giugno h. 21:00 - 22:00
€20
  • Questo evento è passato.

FLUIDOFIUME
« Non si sa mai di chi si masticano i pensieri »

 

per 4 voci dispari, soprano, pianoforte e live electronics

di ENRICO FRATTAROLI, da JAMES JOYCE
Flussi di coscienza da ULISSE
Voci da ANNA LIVIA PLURABELLA
Frammenti e silenzi da GIACOMO JOYCE

CENTENARIO ULISSE di JAMES JOYCE
2 febbraio 1922 – 2 febbraio 2022
Bloomsday 16 giugno 2022

 

con
FRANCO MAZZI: Leopold BLOOM
MIRELLA MAZZERANGHI: Molly BLOOM/ALP
CARLOTTA CAIMI: ALP/Molly BLOOM
GALLIANO MARIANI : Stephen DEDALUS

PATRIZIA POLIA soprano
DIEGO PROCOLI pianoforte/tenor

produzione FRATTAROLI & MAZZI

in collaborazione con
JAMES JOYCE ITALIAN FOUNDATION
Centro di Produzione Teatrale FLORIAN METATEATRO

con il sostegno del
FESTIVAL INTERNAZIONALE di ANDRIA CASTEL DEI MONDI

Dedicato alla memoria di Giorgio MELCHIORI e Jacqueline RISSET

si ringrazia ERI srl di Luciano Rizzo

 


BIGLIETTERIA

Intero € 20
Ridotto € 12
Cortesia € 5


FLUIDOFIUME è un’opera storica – teatrale, poetica e musicale insieme – che ha attraversato la mia attività autoriale/registica fin dal 1982, emergendo, carsicamente, in molteplici edizioni: teatrali, radiofoniche, televisive. La nuova declinazione – Non si sa mai di chi si masticano i pensieri – sarà presentata con la compagnia, anch’essa storica, che lo ha finora interpretato: Franco Mazzi (Leopold Bloom), Mirella Mazzeranghi e Carlotta Caimi (Molly Bloom/ALP), Galliano Mariani (Stephen Dedalus), Patrizia Polia (soprano), Diego Procoli (pianoforte).

Non si sa mai di chi si masticano i pensieri coglie FLUIDOFIUME nell’avvicinarsi al suo delta, con i sedimenti di quanto ha portato con sé, di edizione in edizione, di corso in ricorso; nel suo estendersi, nel tempo, da Ulisse ad Anna Livia Plurabella, a Giacomo Joyce, fino a se stesso, mentre si approssima, asintoticamente, alla foce. —

Nel suo fluire “mastica i pensieri” di Bloom, di Stephen, di Molly, il chiacchiericcio di Anna Livia Plurabella, nodi “epifanici” di Giacomo Joyce, e fa del manoscritto di quest’ultimo il suo co- smo, con le sue orbite, le sue galassie, le sue costellazioni di scrittura. In questo discreto, discon- tinuo fluire, Bloom può dare voce a Giacomo Joyce; Anna Livia mescolare i lemmi del proprio sci- volare verso il sonno con le parole crepuscolari di Bloom; Molly e Leopold rievocare il loro pri- mo amplesso sul promontorio di Howth a distanza di centinaia di pagine e da speculari punti di vista; Stephen irrompere con le acque venefiche dei suoi rimorsi per la morte della madre nei plumbei flutti del Mar Morto immaginato da Bloom. In base allo stesso principio, la Martha di Flotow («l’aria di Dedalus» nelle “Sirene” di Ulisse) può farsi concerto nell’evento del “Loggio- ne” di Giacomo Joyce. e The lass of Aughrim (da I morti di Dubliners) diventarne «la voce di lei» nella sequenza aperta da “Slittamento”.

FLUIDOFIUME è il mio flusso di lettura – il mio stream of consciousness – sull’opera di Joyce. (E.F.)

Details

Date: 16 Giugno
Time: 21:00 - 22:00
Cost: €20
Evento CategoriesMusica, Teatro

Luogo

Venue Name: Teatro Palladium
Address: Piazza Bartolomeo Romano
Roma, Lazio 00154 Italia
Phone: +39 06 57332772