TEATRO PALLADIUM – Infiniti mondi

…non è un sol mondo,
una sola terra,
un solo sole…

Giordano Bruno

A valle di un’esperienza traumatica, in particolare per gli artisti e per il loro pubblico, il teatro come luogo di spettacolo, di cultura e di formazione ha oggi più che mai il compito di fare i conti con le molteplici manifestazioni del reale e degli immaginari, in un contesto che si trasforma più rapidamente di quanto tutti noi potessimo prevedere, generando il senso di qualcosa che sta per avvenire.

La stagione del Teatro Palladium proietta questa pluralità e questa condizione di attesa nel dialogo senza confini tra le diverse discipline artistiche. Infinite sono, infatti, le visioni che il teatro costruisce e propone al nostro sguardo, al nostro sentire, al nostro spirito.

L’ultimo orizzonte del sipario si alza così ancora una volta, offrendo ai nostri occhi l’occasione di scoprire, sognare, condividere nuovi mondi e nuove idee, per affrontare il presente e prepararci al futuro.

TEATRO PALLADIUM – Orbita

Orbita traccia una mappatura della scena contemporanea nazionale e internazionale disegnando una stagione danza articolata tra due palcoscenici: il Teatro Palladium e il Teatro Biblioteca Quarticciolo
Caricamento Eventi

Prometeo

Piazza Bartolomeo Romano
18 Dicembre 2021 h. 20:30 - 22:00
€18
  • Questo evento è passato.

da Eschilo

adattamento e regia di Patrick Rossi Gastaldi,

con Edoardo Siravo e con Ruben Rigillo, Silvia Siravo, Gabriella Casali, Alessandro D’Ambrosi,

musiche originali Francesco Verdinelli,

produzione Associazione Culturale Laros di Gino Caudai

Dopo la rivolta di Zeus contro il padre Crono e la guerra che ne segue, Zeus si insidia al potere e annienta i suoi oppositori. Prometeo, per aver donato il fuoco agli uomini, subisce la sua collera e viene incatenato ai confini della terra nella regione della Scizia e il suo fegato sarà divorato in eterno da un’aquila famelica.   

Il dramma, interamente statico, mette in scena Prometeo di fronte a diversi personaggi divini, senza mai presentare un confronto diretto tra Zeus e il Titano.

La Centralità di Prometeo in tutta l’opera è costante: un ribelle contro Zeus e i nuovi Dei che piegano ogni cosa alla loro volontà. Il protagonista appare così portatore di un valore che non può non suscitare simpatia nello spettatore: la solidarietà verso agli uomini e la volontà di aiutarli a progredire facendo loro conoscere il fuoco.

L’identificazione del pubblico in Prometeo avviene in quanto il Titano, come l’uomo, aspira ad un “di più” che non gli è concesso. È un eroe confinato in un sistema di valori arcaici, dove l’ambizione a quel “di più” è considerata un atto intollerabile di superbia e tracotanza. 

L’adattamento tende ad essere più diretto possibile, senza però togliere alcuni misteri che le parole sanno suscitare, per incantare, sognare, pensare, senza sconvolgere pensieri aulici e poetici che l’autore ci tramanda.

Una domanda sorge ora, nel 2020: merita l’uomo questo supplizio atroce, senza pace e senza fine, che Prometeo, innamorato dell’umano, subisce?

“… Prometeo, è il padre che ti dice “buttati!” quando sei su un albero e tu lo fai, perché sai che se cadi lui ti prende, un padre che sa infondere coraggio e fiducia perché ne ha in noi… Prometeo è una figura antica e moderna perché ha coraggio, la virtù più ambita…”.

 

Da “Una SPA per l’anima” di Cristina Dell’Acqua

Patrick Rossi Gastaldi

Details

Date: 18 Dicembre 2021
Time: 20:30 - 22:00
Cost: €18
Evento CategoryTeatro

Luogo

Venue Name: Teatro Palladium
Address: Piazza Bartolomeo Romano
Roma, Lazio 00154 Italia
Phone: +39 06 57332772