Clicca per visualizzare la mappa
Quando:
16 dicembre 2017@18:00
2017-12-16T18:00:00+01:00
2017-12-16T18:30:00+01:00
Dove:
Teatro Palladium
Piazza Bartolomeo Romano
8, 00154 Roma RM
Italia
Costo:
Gratuito

XVI PREMIO Europa per il Teatro

Europe Theatre Prize

Prix Europe pour le Thèatre

Europa Preis fur das Theater

XIV PREMIO EUROPA Realtà TEATRALI

Europe Prize Theatrical Realities

Prix Europe Rèalitès Thèatrales

Preis Europa Theater Wirklichkeiten

 

 

 

Dal 12 al 17 dicembre Roma ospita la XVI edizione del Premio Europa per il Teatro.

Al trentesimo anno di attività, il Premio Europa per il Teatro quest’anno propone a Roma un ricco programma di eventi e spettacoli. Il Premio Europa per il Teatro rientra quest’anno in Italia, come progetto speciale del Ministro dei Beni Culturali, con l’interessamento del Presidente della Repubblica italiana; e a Roma, città in cui chiude idealmente l’anniversario dei 60 anni dai Trattati di Roma ed apre, in qualità di prima iniziativa, l’anno europeo del patrimonio culturale 2018. L’evento, si svolge in collaborazione con il Teatro di Roma.

Quest’anno vengono assegnati diversi riconoscimenti: il XVI Premio Europa per il Teatro a Isabelle Huppert e Jeremy Irons; i due artisti condivideranno assieme lo spazio scenico prendendo parte a una performance ideata appositamente per il Premio Europa: Ashes to Ashes di Harold Pinter. Inoltre Isabelle Huppert leggerà dei brani di Guy de Maupassant.

Saranno consegnati anche un Premio Speciale a Wole Soyinka ed una Menzione Speciale a Fadhel Jaïbi.

Il XIV Premio Europa Realtà Teatrali  andrà a: Susanne Kennedy, Jernej Lorenci, Yael Ronen, Alessandro Sciarroni, Kirill Serebrennikov  e Theatre N099; un Premio Speciale è assegnato a Dimitris Papaioannou.

I premiati saranno presenti alla manifestazione proponendo spettacoli e performances, parteciperanno, inoltre ad incontri e conversazioni sul loro approccio alla scena.

L’evento è un’ occasione per ospitare nel Nostro Paese una rassegna di alto profilo accompagnata da momenti di riflessione sulla scena contemporanea. Nel loro complesso, le sei giornate del Premio andranno perciò molto oltre la mera dimensione dello spettacolo per toccare i temi della funzione sociale del teatro e della conoscenza tra culture diverse.

Sabato 16 dicembre ore 18,00

Teatro Palladium 

Lo spettacolo sarà ad ingresso gratuito con prenotazione sulla piattaforma del Teatro di Roma e attraverso

l’indirizzo e-mail: community@teatrodiroma.net”             

 http://www.teatrodiroma.net/

 

 

Virgin Suicides

Regia di Susanne Kennedy

Münchner Kammerspiele

 

 

THE VIRGIN SUICIDES (LE VERGINI SUICIDE)

BASATO SUL ROMANZO DI JEFFREY EUGENIDES 

Una famiglia conservatrice, fanatica e religiosa del Nord America, composta da cinque sorelle e i loro genitori. La casa rappresenta un mondo chiuso, senza via di uscita. Ogni sogno da bambino o desiderio giovanile si frantuma nel confronto con la religiosità dei genitori. Controllo e regole precedono ogni entusiasmo, cambiamento e crescita delle adolescenti. Osservate da un gruppo di ragazzi –il punto di vista maschile – le sorelle rappresentano sempre più un’attrazione travolgente. Le ragazze cercano di fuggire dal loro stato di reclusione ma i genitori impediscono il tentativo di fuga. Essi semplicemente provano a isolarle con più fermezza, fino a che la vita che rimaneva in loro viene soffocata ed esse sono portate all’estremo, fino alla morte.

Susanne Kennedy, regista di Fegefeuer in Ingolstadt (Purgatorio a Ingolstadt) e di Warum läuft Herr R. Amok? (Perché il Signor R. è colto da follia improvvisa?) torna al Kammerspiele di Monaco. In The Virgin Suicides (Le vergini suicide) continua a seguire la tecnica della narrazione fuori campo ed esplora il punto di vista maschile grazie alla prospettiva dei ragazzi, che nell’opera sono ormai adulti. Per tutta la loro vita, la storia delle cinque figlie della famiglia Lisbon ha perseguitato questi uomini, che ne ricostruiscono i dettagli con l’ausilio della memoria. La questione delle loro morti aleggia su di essi, e nel frattempo il pubblico condivide questo sguardo voyeuristico imbarcandosi in un viaggio di consapevolezza e ricostruzione.

“You are now to begin a Great adventure, a journey out of your minfìd.” (Timothy Leary)

 

Suzanne Kennedy 

Suzanne Kennedy (nata a Friedrichshafen nel 1977) dopo aver vissuto più di dieci anni ad Amsterdam, dove ha studiato regia presso la School of Arts.

Le sue messinscena, che hanno caratteristiche tipiche dell’installazione artistica, sono state ospitate molte volte al Festival Nazionale Olandese. È stata invitata al NT Gent nel 2011 per dirigere Le Lacrime Amare di Petra Von Kant di Fassibinder.

Al Kammerspiele di Monaco ha diretto They shoot horses don’t they? (Non si uccidono anche i cavalli?) nel 2011 e nel 2013 la prima opera di Marieluise Fleisser Purgatory in Ingolstadt. Per quest’ultima la rivista Theatre Heute l’ha nominata Regista più Promettente dell’Anno. Inoltre per questa messinscena, che è stata ospitata al Theatertreffen di Berlino nel 2014, ha ricevuto il Premio per il Teatro 3sat, per l’innovazione artistica.

Susanne Kennedy esplora i confini tra il teatro e le altre forme artistiche attraverso concetti che ruotano attorno allo spazio e all’installazione, caratteristica tipica delle sue performance d’arte. La sua messinscena Why Does Herr R.Run Amok? (Perché il Signor R è colto dalla follia?) ha debuttato del 2014 dopo il film di Rainer Werner Fassbinder e Michael Fengler al Kammerspiele di Monaco. Questa performance d’arte è stata selezionata per il Theatertreffen di Berlino nel 2015. Dal 2017 Suzanne Kennedy è membro del gruppo artistico del Volksbühne di Berlino

 

Comunicato:

le vergini suicide- note ITA

 

Nota informativa:

Nota informativa – Premio Europa per il Teatro

 

Programma:

Programma – XVI Premio Europa per il Teatro

 

Informazioni Premio Europa per il Teatro

TESTO PET 16°

 

biglietteria.palladium@uniroma3.it – tel. 327 2463456 (orario 10:00-13:00 / 15:00 – 20:00)
http://www.liveticket.it/TeatroPalladium