Quando:
18 novembre 2017 giorno intero
2017-11-18T00:00:00+01:00
2017-11-19T00:00:00+01:00
Dove:
Teatro Palladium
Piazza Bartolomeo Romano
5, 00154 Roma RM
Italia
Costo:
Ingresso agli spettacoli 5€

Visioni Fuori Raccordo – Rome Documentary Fest

10a edizione 2017 – Il cinema documentario italiano e internazionale a Roma

15-17 Novembre Apollo 11

18-19 Novembre Teatro Palladium

 

 

 

VISIONI FUORI RACCORDO – Rome Documentary Fest

X EDIZIONE – 2017

Sabato 18 e Domenica 19 Novembre 2017

 

Ingresso agli spettacoli 5€

 

 

Approda al Teatro Palladium, per le ultime due serate, VISIONI FUORI RACCORDO – ROME DOCUMENTARY FEST, l’unico festival romano dedicato al cinema documentario con film italiani e internazionali in anteprima a Roma ed eventi speciali, che quest’anno compie dieci anni e anche per questa edizione proporrà storie e linguaggi lontani dalle mappe conosciute continuando a indagare i confini sia fisici che simbolici dell’essere umano e dei suoi spazi.

 

Si può mappare un territorio partendo dai centri, dalle aree consolidate. Oppure si può tentare una cartografia meno convenzionale, attraversando i confini, perlustrando le pieghe irrisolte, sostando nei non-luoghi in continua ridefinizione. Il territorio di Visioni fuori Raccordo è il cinema documentario e la nostra ricerca, edizione dopo edizione, ha preferito di gran lunga questa seconda strada” afferma il direttore artistico Luca RicciardiQuesti dieci anni sono non solo un traguardo ma confermano anche una riflessione e uno sguardo che osserva lo stato della produzione documentaristica a partire dagli approcci e dalle opere che si mettono in discussione e che, facendolo,  interrogano le  forme espressive consolidate. Se c’è un comune denominatore nella varietà di scelte che compongono la selezione di questa decima edizione del festival, è proprio quello dello stupore verso l’inatteso, nel racconto e nei suoi linguaggi”.

 

Visioni fuori raccordo è organizzato e prodotto dall’Associazione LABnovecento con il patrocinio della Roma Lazio Film Commision, è sostenuto da Regione Lazio – Assessorato alla Cultura e da SIAE – Società Italiana Autori ed Editori, ed è realizzato grazie alla collaborazione di: Moving Docs – DOC IT, Road Television; Thalia Group; Archivio Audiovisivo del movimento operaio e democratico; Istituto Svizzero; Cinema del Reale; Università degli Studi Roma Tre. E’ anche partner della mostra “CECILIA MANGINI – VISIONI E PASSIONI. Fotografie 1952-1965” in corso fino al 30 novembre al Museo delle Civiltà – Arti e Tradizioni Popolari di Roma.

 

 

Di seguito il programma del 18 novembre al Palladium,

che vedrà anche svolgersi, domenica  19 alle ore 22, la premiazione dei documentari vincitori del concorso.

 

 

Sabato 18 novembre

Ore 16.00

THE FIRST SHOT, di Federico Francioni e Yan Cheng

 

 

CONCORSO ITALIANO / anteprima romana, Italia/Cina, 2017, 76’

Tre esistenze distanti e differenti colte nella stessa tensione: la ricerca della propria identità in un presente di continua trasformazione. Ognuno di loro nato dopo il 1989, la fine di tutte le rivoluzioni. Alle loro spalle una storia contraddittoria, di sofferenze e continue trasformazioni, dalla caduta dell’Impero all’era moderna, che ha inizio col primo sparo rivoluzionario, il 10

ottobre 1911.

 

Ore 18.00

BOBBI JENE, di Elvira Lind

 

 

VISIONI INTERNAZIONALI HOMELANDS

anteprima romana, USA/Danimarca/Israele, 2017, 96’

Bobbi Jene Smith ha lasciato gli Stati Uniti per unirsi alla Batsheva Dance Company di Tel Aviv, dove ha trovato un maestro nel coreografo Ohad Naharin, creatore del Gaga, il “linguaggio del movimento”. Star della compagnia, Bobbi ha anche trovato l’amore con un collega, Or. Eppure, dopo dieci anni in Israele, non si sente a casa né soddisfatta: decide di tornare negli Stati Uniti. Il film di Elvira Lind è un percorso emozionante in questo momento di transizione, e segue la costruzione della nuova, originale coreografia di Bobbi mentre l’artista fa i conti con la vita a San Francisco e con le difficoltà di una relazione a distanza. Un film pieno di grazia che incarna nella poesia del corpo la danza più difficile della vita, quella delle relazioni e della realizzazione di sé.

In collaborazione con il network europeo @Moving Docs di cui @Doc/it – Associazione Documentaristi Italiani fa parte, volto alla distribuzione congiunta di documentari in Europa attraverso innovative strategie di sensibilizzazione del pubblico.

 

Ore 20.00

THE PRISON IN TWELVE LANDSCAPES, di Brett Story

 

 

VISIONI INTERNAZIONALI HOMELANDS

anteprima nazionale, Canada, 2016, 90’

Il numero dei detenuti negli Stati Uniti cresce di giorno in giorno, eppure non si parla mai di questo complesso sistema di detenzione che diventa sempre più invisibile. Dalle montagne della California dove delle detenute sono impegnate come Vigili del fuoco, a un magazzino nel Bronx che vende esclusivamente oggetti per detenuti, a una sperduta città mineraria che spera di sopravvivere grazie ai nuovi impieghi legati ad una prigione, agli ex-detenuti campioni di scacchi che giocano in un parco pubblico a New York: la regista fa un grande affresco del paese senza farci mai entrare in un Istituto penitenziario, ma piuttosto portandoci in quei luoghi dove non ci aspetteremmo mai di trovarlo, attraverso un viaggio dal forte impatto visuale.

 

Ore 22.00

IL PRINCIPE DI OSTIA BRONX, di Raffaele Passerini

 

 

CONCORSO ITALIANO / anteprima romana, Italia, 2017, 61’

Due attori rifiutati dal teatro, dall’Accademia e dal cinema, decidono di trasferire il proprio palco sulla spiaggia nudista di Capocotta, Ostia. Qui arriva gente che ha voglia di sentirsi libera. Grazie alla perseveranza della loro poetica, che vede nel fallimento una nuova forma di vittoria, Dario e Maury si guadagnano, in 20 anni, l’affetto di un pubblico fedele, e i titoli di Principe e Contessa. Estate dopo estate, i due inventano e filmano un vasto repertorio di scene in cui brucia l’amara mancanza di un palco vero, “che solo i grandi geni italiani, sono autorizzati a calcare”.

 

Comunicato Stampa:

cs Visioni fuori raccordo – 18-19 novembre

 

Visioni Fuori Raccordo – Rome documentary Fest è il festival di Roma dedicato al documentario nella sua molteplicità di linguaggi.

Direzione: Luca Ricciardi Curatori: Giacomo Ravesi, Laura Romano, Fabio Mancini Organizzazione: Valeria Adilardi, Paolo Ricciardi

 

Prevendite:
biglietteria.palladium@uniroma3.it – tel. 327 2463456 (orario 10:00-13:00 / 15:00 – 20:00)
http://www.liveticket.it/TeatroPalladium