Clicca per visualizzare la mappa
Quando:
15 marzo 2018@21:00
2018-03-15T21:00:00+01:00
2018-03-15T21:30:00+01:00
Dove:
Teatro Palladium
Piazza Bartolomeo Romano
8, 00154 Roma RM
Italia
Costo:
intero € 15 / ridotto € 10 / studenti € 5

“Vestire gli ignudi”

 

Giovedì 15 Marzo

Ore 21.00

Di Luigi Pirandello

Adattamento e regia di Gaetano Aronica

Con Andrea Tidona, Gaetano Aronica, Claudia Gusmaro, Stefano Trizzino, Barbara Capucci, Fabrizio Milano.

Scene e costumi Antonio Petrocelli, disegno luci Cristian Vassallo 

Produzione Teatro Pirandello (Agrigento) 

 

 

 

 

 

 

 

Gaetano Aronica

Attore, regista,autore.

Nato ad Agrigento, risiede a Roma.

Ha coniugato, nella sua carriera teatrale, televisiva e cinematografica, la passione per l’arte con l’impegno civile e sociale, affrontando tematiche attuali come mafia, violenza sulle donne, bullismo, malattie sociali, autismo etc.

Laureato con lode nel 1994 presso la Facoltà di Lettere e Filosofia di Bologna, in discipline delle comunicazioni e dello  spettacolo (DAMS) con tesi di laurea su Luigi Pirandello, riceve nello stesso anno il prestigioso premio  “Pirandello” dal “Convegno Nazionale Studi Pirandelliani” per la miglior tesi di laurea sul celebre autore agrigentino.

Diplomato nel 1989 alla Civica Scuola d’Arte Drammatica “Paolo Grassi”, già  Piccolo Teatro di Milano.  Ha lavorato in teatro ( fra gli altri) con Gianrico Tedeschi, Ernesto Calindri, Mario Scaccia, Geppy Gleijeses, Regina Bianchi, Michele Placido, Franco Branciaroli, Elena Sofia Ricci, Sebastiano Somma, Alessandro Haber ed è stato diretto da registi come Filippo Crivelli, Armando Pugliese, Mario Monicelli, Nanni Garella, Claudio Remondi, Riccardo Caporossi, Thierry Salmon, Giampiero Solari, Massimo Navone, Gino Zampieri, Fabrizio Catalano. E’ arrivato al cinema con Giuseppe Tornatore che lo ha diretto nel film “Malena” dove interpretava il ruolo di Nino Scordia, marito di  Malena. E’ stato coprotagonista nel film “Tre Giorni d’Anarchia” con Enrico Lo Verso,  regia di Vito Zagarrio. Coprotagonista anche nel film di Giuseppe Tornatore “Baaria” dove interpretava “Cicco Torrenuova”, padre del protagonista, ruolo che gli è valso il premio “Fabula Atellana” e la candidatura nel gruppo degli attori non protagonisti al “David di Donatello”. Ha poi lavorato in altri film per il cinema tra i quali  “Amiche da morire” con Claudia Gerini, regia di Giorgia Farina , “Con il fiato sospeso” con Alba Rorhwacher, regia di Costanza Quatriglio (premio Pontecorvo alla Mostra del Cinema di Venezia 2013), “Un’avventura romantica” con Michele Placido, regia di Davide Cavuti.

Per la televisione ha girato numerose fiction con ruoli di rilievo, fra i quali diversi personaggi storici:

“Il Capo dei Capi”, regia di Enzo Monteleone e Alexis Sweet, dove interpretava il ruolo del giudice “Paolo Borsellino”, interpretazione che gli è valsa il “Premio Salvo Randone” come miglior attore, “Squadra Antimafia” II e III nel ruolo dell’ avvocato “Cifalà”, “Paolo VI un Papa nella Tempesta”, dove era “Aldo Moro”, regia di Fabrizio Costa, “Montalbano, La Vampa d’Agosto” nel ruolo del commissario Lozupone, regia di Alberto Sironi,  “Il Bandito e il Campione” nel ruolo di “Carlo Girardengo” padre del grande ciclista, regia di Lodovico Gasparini,  “Mai per amore: la fuga di Teresa” nel ruolo di “Don Aldo” per la regia di Margarethe Von Trotta, “Un caso di coscienza 5”con Sebastiano Somma, nel ruolo del procuratore “Stefano Croce”, regia di Luigi Perelli, “Come un delfino” con Raoul Bova, nel ruolo dell’ ”avvocato Sciacca”, regia di  Stefano Reali, “Edda Ciano e il Comunista”  per la regia di Graziano Diana, nel ruolo del commissario “Marcellini”, premio “Efebo d’Argento” come migliore attore non protagonista. Ha recitato  nel “Giovane Montalbano” , con Michele Riondino, regia di Gianluca Maria Tavarelli interpretando il “ladro onesto”, dall’omonimo racconto di Andrea Camilleri. Nel tv movie per Rai 1 “Felicia Impastato”, con Lunetta Savino, regia di Gianfranco Albano, era il giudice Antonino Caponnetto.

Come autore si è specializzato negli adattamenti dei romanzi per la scena: tra gli altri “Il Giorno della Civetta” da Leonardo Sciascia (Premio legalità), “Luna Pazza” da Luigi Pirandello, “Il Buio e il Miele”da Giovanni Arpino, “A Ciascuno il suo” ancora da Leonardo Sciascia, “Il Giardino dei Finzi-Contini” di Giorgio Bassani, “La Vedova” di Giuseppe Del Ninno.

Lavori in corso e prossime uscite

Nella stagione 2016/2017 ha recitato con Gianfranco Jannuzzo nel “Berretto a sonagli” di Luigi Pirandello nel ruolo di Fifì La Bella, ha adattato e diretto “Vestire gli ignudi” sempre di Luigi Pirandello con Andrea Tidona e Claudia Gusmano, spettacoli presenti nei cartelloni della prossima stagione 2017/2018.

Ha ricoperto il ruolo del ragioniere Franco Colajanni nel TV Movie per canale 5 “Libero Grassi” – il silenzio uccide l’anima – con Giorgio Tirabassi e Michela Cescon per la regia di Graziano Diana. Prossimamente sarà trasmessa da Canale 5 la serie in otto puntate “Squadra mobile2” dove sarà presente nel ruolo del Questore Longhi, regia di Alexis Sweet. E’ l’agente Cinnisi nel film “L’Ordine delle cose” con Paolo Pierobon e Giuseppe Battiston, regia di Andrea Segre.

Dal 2017 è  Presidente della  Fondazione Teatro Pirandello Valle dei Templi.

 

Prevendite:
biglietteria.palladium@uniroma3.it – tel. 327 2463456 (orario 10:00-13:00 / 15:00 – 20:00)
http://www.liveticket.it/TeatroPalladium