Clicca per visualizzare la mappa
Quando:
21 dicembre 2016@20:30
2016-12-21T20:30:00+01:00
2016-12-21T21:00:00+01:00
Dove:
Teatro Palladium
Piazza Bartolomeo Romano
8, 00154 Roma
Italia
Costo:
12€ Platea |10€ Galleria | 5€ studenti
Contatto:
Associazione Culturale InCANTO
3333694605

Associazione Culturale InCANTO presenta

Marc-Antoine Charpentier

TE DEUM H146

Camille Saint-Saëns

ORATORIO DE NOËL

ORCHESTRA ROMA SINFONICA 

CORO ROMA TRE

DIRETTORE Isabella Ambrosini

Ayoung Lee, soprano

Silvia Pasini, mezzosoprano

Anna Konovalova, contralto

Youci Yanes Ortega, tenore

Alessio Quaresima Escobar, basso

 _____________________________________________________________________

Dopo i successi del Messiah di G. F. Haendel  e della Cavalleria Rusticana di Mascagni, ritorna la grande musica al Palladium con l’Orchestra Roma Sinfonica e il Coro Roma Tre, diretti da Isabella Ambrosini. L’ultimo appuntamento del 2016 per la Stagione al Palladium presenta anche stavolta  un cast di giovani solisti emergenti per un concerto che mette a confronto due compositori e due secoli della musica sacra francese: il Seicento di M.A Charpentier e l’Ottocento di C. Saint-Saens.

Fra massimi esponenti della musica francese del periodo barocco, Charpentier fu allievo a Roma di Giacomo Carissimi dal quale apprese la tecnica dell’oratorio. Il Te Deum H 146, brano notissimo ed amato dal grande pubblico – la cui celebre fanfara iniziale è stata adottata come sigla dell’Eurovisione – si inserisce nel solco della grande fioritura della musica vocale ed operistica, mettendo in luce i rapporti fecondi fra la scuola francese e la scuola romana.

Al barocco tedesco di Bach, venato però dal lirismo della musica sacra francese dell’800, si ispira invece l’Oratorio de Noël di C. Saint-Saëns, che fu anche lui, al pari di Bach, valentissimo organista. Composto a soli vent’anni ed in soli 11 giorni, affascina per la sonorità velata, romantica e calda, rischiarata in alcuni movimenti dal fraseggio scintillante dell’arpa, gli scarni recitativi narrativi, l’omoritmia del coro in forma di corale, e le dense atmosfere contemplative che rivelano il perseguimento di un ideale classico volto a ritrovare l’identità della musica francese.

Coro Roma Tre e l’Orchestra Roma Sinfonica, formati dai migliori elementi selezionati fra i giovani diplomati dei conservatori italiani, di età compresa fra i 18 ed i 30 anni, contribuiscono da 16 anni alla diffusione della cultura musicale a Roma, con una intensa e prestigiosa attività didattica e concertistica che ha portato entrambe le formazioni ad affermarsi come una realtà importante ed apprezzata dal pubblico e dalle altre istituzioni musicali sia in Italia che all’estero.

 

Isabella Ambrosini: dopo essersi diplomata in Direzione di Coro, Composizione, Perfezionata in Direzione di Orchestra, frequentando le masterclass tenute dai Maestri C. Palleschi, B. Aprea e B. Haitink, e laureata in Lettere con indirizzo Storia della Musica, si è dedicata alla carriera di direttore d’orchestra.

Dal 1999 è Direttore Artistico e Musicale dell’Orchestra Roma Sinfonica e del Coro Roma Tre da lei fondati, con i quali ha tenuto 300 concerti, in Italia e all’estero, collaborando con formazioni orchestrali di altissimo livello come l’Orchestra Filarmonica di San Pietroburgo e l’Orchestra Sinfonica di Mosca, ed istituzioni musicali di grande prestigio come il Teatro dell’Opera di Roma, la Fondazione Musica per Roma, l’Accademia di Santa Cecilia, i Teatri dell’Opera delle Repubbliche Baltiche, di Ungheria, di Polonia, Slovacca e Ceca.

È stata invitata a tenere concerti per le più importanti istituzioni nazionali, avendo l’onore di dirigere alla presenza di S.S. Giovanni Paolo II, il Presidente della Repubblica Carlo AzeglioCiampi e le massime autorità dello Stato ed ecclesiastiche.

È stata l’unica donna direttore a ricevere il prestigioso incarico di dirigere un concerto nell’Aula di Montecitorio alla presenza del Presidente della Camera dei Deputati, On.Gianfranco Fini, e delle massime autorità dello Stato.

Locandina

Biglietti acquistabili anche su liveticket