Clicca per visualizzare la mappa
Quando:
1 dicembre 2016@20:30
2016-12-01T20:30:00+01:00
2016-12-01T21:00:00+01:00
Dove:
Teatro Palladium
Piazza Bartolomeo Romano
8, 00154 Roma
Italia
Costo:
12,50€ Intero |Ridotti a partire* da 2,50€
Contatto:
Valerio Vicari
392 0244701

La padrona di casa

George Sand racconta Fryderyk Chopin

Concerto straordinario

in occasione dei 70 anni di Daniela Mazzucato

testo di Sandro Cappelletto

attrice e soprano Daniela Mazzucato

pianoforte Marco Scolastra

«Eri schivo, gentile, i capelli neri che ti ricadevano sul volto… Taciturno come un musulmano, elegante come un principe d’oriente, viziato come chi è cresciuto sulle ginocchia delle principesse, disperato come chi vuole una patria che non ha».

È già tutto accaduto: la loro storia, la sua malattia, la sua morte. E lei, come gli stesse scrivendo la prima lettera dopo l’ultima, lo ricorda e racconta.

George Sand e Fryderyk Chopin: nove anni di una relazione che ha conosciuto – quasi emblema degli amori romantici – le vette e gli stagni, esaltazioni e disperazioni.

Il tono di lei è intimo, colloquiale, e dunque ancora più ‘scandaloso’: George Sand (pseudonimo maschile, scelto con cura) è stata un’artista di primo rango che, con perentoria modernità, ha usato il proprio corpo e l’immagine di sé per acquistare visibilità in una società che non era ancora disposta a concederla alle signore.

Lo spettacolo parte da lei: la sua educazione formalmente perfetta, la rottura con la famiglia, il matrimonio per dispetto, i figli, il divorzio, il successo letterario e mondano. Poi, l’incontro con Chopin: «Con te, non sapevo più se era vita o letteratura. Mi ero innamorata di te o della tua malattia, della tua musica o della tua solitudine?».

Ma questo racconto è anche un concerto, e questo concerto è un racconto. La musica di Chopin –Mazurke, Notturni, Preludi, Valzer – contrappunta le parole di Sand e la personalità rara di un’attrice e cantante come Daniela Mazzucato consente di eseguire alcune delle liriche polacche per voce e pianoforte: la gemma più segreta del catalogo del compositore.

Emerge così la personalità di un artista  – ‘il polacco, l’inimitabile’ – come lo definirà Friedrich Nietzsche – la cui forza creativa, immensamente ricca di potere emotivo, è giunta fino a noi intatta.

Sandro Cappelletto

I biglietti possono essere acquistati la sera stessa dei concerti, presso il teatro a partire da un’ora prima dell’orario di inizio del concerto oppure su biglietto.it

*Biglietti:
Biglietto singolo: € 12,50
Ridotto bibliocard: € 8,50
Ridotto (under 35 /over 65 / docenti, personale Roma Tre): € 7,50
Ridotto studenti regolarmente iscritti all’Università Roma Tre: € 2,50