23 marzo ore 18.00 – Fabiola Gianotti, Direttore Generale Cern –
“Il bosone di Higgs: implicazioni per la scienza e per la vita”

Dal 20 gennaio al 25 maggio cinque conversazioni in collaborazione con l’Università Roma Tre con esponenti del mondo scientifico, universitario e industriale

Fondazione Leonardo – Civiltà delle Macchine apre il 2020 rivolgendosi alle nuove generazioni, organizzando un ciclo d’incontri sul futuro con rappresentanti di spicco del mondo scientifico, universitario, industriale e tecnologico.

“Il futuro è uno spazio ospitale” ovvero cinque conversazioni con Roberto Cingolani, Eleonora Ammannito, Fabiola Gianotti, Valeria Termini e Ilaria Capua, aperte a professori, studenti e tutti coloro che vogliano avere uno sguardo sul futuro, si svolgeranno presso il Teatro Palladium dell’Università Roma Tre. Le conversazioni spazieranno dal tema dell’intelligenza artificiale e il suo rapporto con l’intelligenza umana, allo spazio, che pone l’interrogativo dell’uomo su Marte; proseguendo con le implicazioni che la scoperta del bosone di Higgs ha per la scienza e la vita; fino alle energie del futuro e alla salute circolare. Incentivare la condivisione di conoscenze e opportunità, nella consapevolezza che per costruire il mondo del futuro siano fondamentali talenti, idee e soluzioni provenienti in primo luogo dal mondo universitario, è uno dei principali obiettivi di Fondazione Leonardo.

“Il futuro è uno spazio ospitale” è un ulteriore passo che la Fondazione compie verso le nuove generazioni che vivono nel mondo digitale, una iniziativa nata anche per contribuire alla divulgazione della cultura scientifica affinché sia a disposizione di tutti.

 

Evento gratuito

23 marzo
18:00